Nell’ambito dell’operazione anti-caporalato condotta dai Carabinieri e della Squadra Mobile di Caltanissetta, che ha sgominato una presunta banda di caporali pakistani sfruttatori di propri connazionali, è stato fermato anche il pakistano Awan Muhammed Shariel, 20 anni, che risiede a Caltanissetta da quasi 3 anni. Risponde del reato di concorso nell’omicidio di Siddique Adnan, ucciso la notte del 4 giugno scorso perché colpevole di essersi ribellato denunciando i suoi caporali.

Rispondi