Hanno proposto l’acquisto di un kit di primo soccorso, porta a porta, molto probabilmente contraffatti. Allertati, gli agenti della Polizia municipale di Licata, i responsabili se la sono data a gambe levate anche se ci sono delle fotografie che adesso sono al vaglio degli stessi agenti.

E’ successo a Licata questa mattina.

“Si tratta di soggetti sconosciuti, privi di autorizzazione – dice il comandante del corpo – che fermano gli automobilisti e con una certa insistenza provando a vendere dei kit di pronto soccorso, adducendo che il ricavato sarà devoluto in beneficenza. Invitiamo la cittadinanza a segnalare immediatamente, in caso di avvistamento, queste persone agli organi di polizia”.

Rispondi