L’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento ha deciso di rendere disponibili alcuni locali dove i sanitari di Medicina generale e i pediatri di libera scelta possano effettuare i tamponi anti-Covid, allestendo così una corsia preferenziale per i test su prenotazione. Si tratta di un’azione congiunta tra l’Azienda sanitaria e l’Ordine dei medici, frutto di un incontro che si è svolto nella Cittadella della Salute di Agrigento. A rendere gli onori di casa sono stati il commissario straordinario Mario Zappia, il direttore sanitario Gaetano Mancuso e i coordinatori di staff, Giuseppe Amico ed Ercole Marchica, mentre, per l’Ordine dei medici di Agrigento hanno partecipato Giovanni Vento, presidente in carica, Pietro Luparello, vicepresidente, e il consigliere Leonardo Russo. Tra l’altro si è discusso di prevenzione, di percorsi ospedalieri separati, di potenziamento delle linee di attività territoriali, di fornitura di dispositivi di protezione individuale, di collaborazione con i medici degli ospedali ma anche di prospettive legate all’imponente campagna vaccinale che ci si appresta a varare per sconfiggere il covid-19.

Rispondi