Non accennano a placarsi le polemiche in riva allo Stretto. E solo poche ore dopo aver presentato le proprie dimissioni, ma solamente su Facebook, il sindaco dimissionario di Messina Cateno De Luca, sempre sui social, si fa sentire attraverso un nuovo e lungo videomessaggio. I suoi bersagli? Sempre gli stessi. Il presidente della regione siciliana Nello Musumeci, l’assessore alla sanità Ruggero Razza e ovviamente il direttore generale dell’Asp Paolo La Paglia. Con tanto di video di “pernacchie” al governatore.

Messina, l’ultimo show di De Luca: pernacchie a Musumeci

E i toni non sono certo pacati e sereni: “Denuncio Razza e Musumeci per epidemia colposa – afferma De Luca – e se Razza pensa di intimidire la città di Messina lasciando al suo posto La Paglia allora si sbaglia di grosso. Lui ci fa la ripicca? Vogliono “uccidere” il sindaco De Luca? Bene, proprio da qui partirà la sommossa. Perché questo è un modo mafioso di fare politica. E siccome a Messina nelle ultime 24 ore ben 11 persone sono morte per Covid, io denuncio Razza e Musumeci per epidemia colposa. È l’articolo 438 del codice penale. Musumeci batte Ponzio Pilato e se ne lava le mani decidendo di non decidere, Razza fa le ripicche alla città di Messina e minaccia il sindaco. E La Paglia continua a rimanere con il c*** attaccato alla poltrona, coperto da Razza e Musumeci. Io non ci sto e questa sera firmerò una nuova ordinanza. Le strutture ospedaliere sono al collasso, io non mi accontento di questa “zona rossa” e da domani chiudo tutto, comprese le scuole di ogni ordine e grado che riapriranno l’1 febbraio se la situazione epidemiologica lo permetterà. Sono in trincea, senza se e senza ma, e non mi fermo davanti a niente e a nessuno. Non lascio il campo di battaglia”.

Intanto, su Facebook, spopola e fa incetta di like e commenti il video di De Luca che “prende a pernacchie” Musumeci commentando la mancata chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. Entro stasera è attesa una nuova ordinanza di chiusura totale, ancora più restrittiva rispetto a quella del presidente della regione Musumeci. Un’ordinanza del tutto “deluchiana” e senza alcun supporto e parere di un comitato tecnico scientifico o di un esperto. E sicuramente le sorprese non finiranno qui.

 

https://palermo.repubblica.it/cronaca/2021/01/16/news/messina_l_ultimo_show_del_sindaco_de_luca_pernacchie_a_musumeci-282863842/

Rispondi