Il Gup del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha disposto il rinvio a giudizio a carico di sei persone, nell’ambito dell’inchiesta sull’incidente sul lavoro costato la vita a due operai della diga “Furore” di Naro, Gaetano Camilleri, 56 anni, e Francesco Gallo, 61 anni, dipendenti del dipartimento regionale Acque e rifiuti.
Si tratta di Francesco Mangione, 55 anni, di Naro, operaio; Giuseppe Cacciatore, 63 anni, di Agrigento, ingegnere; Pietro Francesco Antonio Di Benedetto, 68 anni, di Palermo, responsabile del servizio di prevenzione; Francesco Greco, 61 anni, di Santa Flavia, delegato alla sicurezza sul lavoro; Luigi Plano, 53 anni, di Raffadali, e Biagio Sgrò, 63 anni, di Enn

Rispondi