E’ risultato positivo al Covid, ma anziché porsi in isolamento, è tornato al centro analisi perché  vuole restituiti i soldi del tampone.
“Ho contratto la malattia, ma non ho nessuna intenzione di restare rinchiuso a casa per la quarantena”. L’extracomunitario ha provocato il panico all’interno della struttura, ubicata al Viale della Vittoria, perché voleva restituiti i soldi spesi per il tampone. Al momento di scompiglio è subito seguita la richiesta di intervento alla polizia di Stato. Al Viale si sono precipitate le pattuglie della sezione Volanti della Questura che hanno provato a riportare la calma, ma soprattutto ad allontanare – perché il rischio di contagio è più che concreto – il senegalese positivo al virus. E’ stata anche, naturalmente, allertata l’Asp. Con l’apposita ambulanza, e con tutti i dispositivi di sicurezza necessari, l’immigrato è stato già riportato nella sua abitazione.

Il senegalese verrà denunciato ai sensi dell’articolo 260 del testo unico sanità .

Rispondi