E’ stata archiviata l’inchiesta avviata dalla Procura di Messina sul depistaggio delle indagini dopo la strage di via D’Amelio a carico degli ex pubblici ministeri Carmelo Petralia ed Annamaria Palma. I due magistrati sono stati componenti del pool che coordinò l’indagine sull’attentato costato la vita al giudice Paolo Borsellino e agli agenti della scorta. Ad entrambi è stato contestato il reato di concorso in calunnia aggravato dall’avere favorito Cosa nostra. L’archiviazione del procedimento è stata proposta dalla stessa Procura di Messina con una articolata motivazione. All’istanza si sono opposti i legali delle persone offese dal reato. Non sono ancora note le motivazioni della decisione di archiviare.

Rispondi