La Corte d’appello di Palermo ha confermato la condanna ad 1 anno e 10 mesi di reclusione, pena sospesa, inflitta il 23 aprile del 2019 dal Tribunale di Marsala ad un anziano prete marsalese, padre Nicolò Genna, 78 anni, imputato di violenza sessuale su minore originario del Gambia. Il prete avrebbe offerto denaro o un posto di lavoro in cambio degli abusi. Il sacerdote, con la scusa di un passaggio in automobile, avrebbe tentato un abuso. Il giovane, però, dopo avere raccontato quanto accaduto alla responsabile del centro di accoglienza in cui era ospite, ha sporto denuncia. Il prete è stato, inoltre, condannato a varie interdizioni, tra le quali quella perpetua dai pubblici uffici.

Rispondi