A Canicattì la Polizia ha denunciato un pensionato di 65 anni, adesso indagato dalla Procura di Agrigento per minaccia aggravata, porto abusivo di armi, detenzione illegale di munizioni e lesioni personali. L’uomo avrebbe puntato una pistola alla testa della cognata, di 50 anni, al culmine di un diverbio. Sarebbe anche esploso inavvertitamente un colpo d’arma da fuoco, che non ha colpito nessuno, nel tentativo della donna di abbassare l’arma puntata addosso. La stessa donna è stata soccorsa in ospedale per una lesione alla nuca provocata presumibilmente dal calcio della pistola. Sul posto i poliziotti hanno rinvenuto il bossolo ma non la pistola.

Rispondi