La deputata regionale del movimento “Diventerà Bellissima”, Giusi Savarino, annuncia che sono stati conclusi i lavori per rendere Covid Hospital l’ospedale di Ribera. La stessa Savarino spiega: “Sono stati attivati 40 posti letto, 10 posti di terapia intensiva e 10 di sub intensiva, assolutamente indispensabili in piena pandemia. Bisogna ricordare che per il decreto Balduzzi, l’ospedale di Ribera, nella migliore delle ipotesi, era destinato a diventare presidio territoriale d’emergenza. Adesso, dopo importanti lavori, per cui è stato necessario impegnare ingenti risorse e mesi di lavoro sinergico tra Azienda sanitaria, Regione e soggetto attuatore del commissario Musumeci, il presidio di Ribera diventa di particolare utilità nella lotta al covid per i suoi reparti di intensiva e sub intensiva. Tutto questo è realtà soltanto adesso, a lavori ultimati e non l’anno scorso, come con troppa faciloneria e ignoranza veniva chiesto da chi preferisce cavalcare gli umori piuttosto che, con serietà, preoccuparsi di trovare soluzioni perseguibili a problemi concreti. Ringrazio il Presidente Musumeci, la direzione dell’Azienda sanitaria di Agrigento, l’ingegnere D’Urso per l’impegno profuso e anche Ruggero Razza per il lavoro fatto. Oggi il presidio ospedaliero “Fratelli Parlapiano” sarebbe chiuso, e invece viene restituita alla provincia una struttura all’avanguardia che migliorerà tutta l’offerta sanitaria agrigentina anche post covid”.

Rispondi