Ad Agrigento ignoti e alquanto esperti in informatica si sono introdotti nella piattaforma telematica di una edicola del centro cittadino, e dal server utilizzato per i pagamenti delle bollette da parte degli utenti hanno rubato i soldi sul conto, poco più di 1.500 euro, convertendoli in buoni per servizi elettronici. L’edicolante, di 45 anni, ha presentato denuncia alla Questura. Indaga la Polizia Postale. Altri casi del genere sarebbero accaduti anche a danno di altri commercianti della provincia.

Rispondi