A fronte di una richiesta di condanna da parte della Procura di Agrigento a 2 anni e 4 mesi di reclusione, il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Antonio Genna, ha assolto Giacomo Greco, 58 anni, operaio, arrestato il 15 aprile del 2016 per detenzione e produzione illecita di sostanza stupefacente a fine di spaccio e detenzione illegale di armi bianche. Greco fu sorpreso in possesso di 22 piantine di marijuana, 10 grammi di cocaina, divisi in 8 dosi preconfezionate con carta stagnola, un bilancino di precisione, 11 grammi di marijuana e 7 coltelli di genere vietato.

Rispondi