C’è da avere paura di questo sporco paese.
Lo diceva Oriana Fallaci: l’italia non è simbolo di democrazia e diceva anche che il troppo potere alle toghe le avrebbe deviate allargando ancora di più il divario tra un regìme criminale e la democrazia, il diritto e la libertà.

Una delle sue frasi celebri: “Impuniti e impunibili, sono i magistrati … “ io aggiungerei anche che sono oramai l’emblema della criminalità organizzata, gente indegna, che entra con concorsi truccati pagati anche in natura e che ha sostituito la magistratura ed i magistrati occupando in maniera criminale i palazzi del potere per farsi i loro porci e criminali comodi. Palamara e compagni di merende sono solo un piccolo lato di quel che avviene nella morsa della giustizia, quando sei preso di mira per il solo motivo di chiedere GIUSTIZIA a fronte di errore giudiziario palese, oggettivo e criminale per cui compiono maestosi reati, falsificando anche verbali, mentendo, stravolgendo atti processuali e nascondendo le prove in modo che la verità non venga a trapelare: INDEGNI.

Pensi all’Italia dove, come ha ben capito la sinistra che se ne serve senza pudore, lo strapotere dei magistrati ha raggiunto vette inaccettabili. Impuniti e impunibili, sono i magistrati che oggi comandano. Manipolando la legge con interpretazioni di parte cioè dettate dalla loro militanza politica e dalle loro antipatie personali, approfittandosi della loro immeritata autorità e quindi comportandosi da padroni come i Padreterni della Corte Suprema statunitense… Chi osa biasimare o censurare o denunciare un magistrato, in Italia? Chi osa dire che per diventar magistrato bisognerebbe essere un santo o almeno un campione di onestà e di intelligenza, non un uomo di parte e di conseguenza indegno d’indossare la toga? Nessuno. Hanno tutti paura di loro. Anche quando subiscono un torto palese, una carognata evidente, si profondono in inchini di deferenza reverenza ossequio. «Io-ho-fiducia-nella-Legge. Io-ho-fiducia-nella-Magistratura…».

Parole sante …… che trasudano il mio odio per quello che mi hanno fatto e ancora fanno affinchè la verità di quel che ho patito, un gravissimo errore giudiziario, non sia mai accertato. VIGLIACCHI CRIMINALI.

Solidarietà, Piero Sansonetti

 

https://www.ilgiornale.it/news/politica/venti-querele-dai-pm-rischiamo-chiudere-1939189.html

Rispondi