I Carabinieri di Agrigento, in aggravamento della misura cautelare, hanno arrestato un uomo di 28 anni, agrigentino, perché ha violato il divieto di avvicinamento all’ex compagna, una giovane di 20 anni di Porto Empedocle, minacciata e vittima di atti intimidatori. Nel corso della perquisizione a casa del 28enne, i militari hanno rinvenuto e sequestrato un tirapugni di ferro e alcuni bossoli. A fronte di ciò è stato denunciato per detenzione illegale di munizionamento da guerra e detenzione di oggetti atti ad offendere.

Rispondi