Il Tribunale di Agrigento, a conclusione del giudizio abbreviato, ha condannato a 8 mesi di reclusione ciascuno Gerlando Romano, 22 anni, di Agrigento, e Vincenzo Cappello, 27 anni, di Porto Empedocle. E’ stata assolta, per “tenuità del fatto”, Martina Moneta, 20 anni, nata ad Augusta ma residente ad Agrigento. Lo scorso 20 agosto Cappello è stato arrestato dai Carabinieri dopo avere ricevuto da un corriere postale un pacco con dentro 5 panetti di hashish da 100 grammi ciascuno, ordinati tramite internet e provenienti dall’Olanda. Il precedente 17 agosto, Romano e Moneta sono stati sorpresi in possesso di una pianta di marijuana alta circa un metro, ad inizio fioritura, 72,3 grammi di hashish, divisi in 24 bustine in cellophane, e una stecchetta di 1,5 grammi ancora di hashish. I tre imputati sono difesi dagli avvocati Davide Casà e Serena Gramaglia.

Rispondi