I Carabinieri per la Tutela del lavoro di Palermo, in collaborazione con personale dell’Inps, hanno sgominato una presunta associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata, tramite, da parte di una cooperativa, false fatture per operazioni inesistenti, falsi rapporti di lavoro con braccianti agricoli e contributi non versati all’Inps. Sono stati denunciati alla Procura di Agrigento 8 indagati, tra cui una donna, tutti di Canicattì. Il danno all’Inps ammonterebbe a circa 300mila euro.

Rispondi