A Palermo un’intera famiglia originaria del Bangladesh, marito, moglie e tre bimbi, il più piccolo dei quali ha tre anni, è ricoverata in ospedale per avvelenamento dopo avere ingerito foglie di mandragora. L’intero nucleo familiare, che da anni risiede a Palermo, è stato condotto negli ospedali Civico, Policlinico e Di Cristina. Tutti e cinque sono giunti al Pronto Soccorso in stato di allucinazione e sono stati subito assistiti dai medici, che hanno iniziato la profilassi somministrando l’antidoto. Secondo quanto hanno raccontato i loro familiari, la mandragora sarebbe stata acquistata per sbaglio nel mercato di Ballarò, ritenendo che fosse borragine.

Rispondi