L’associazione ambientalista MareAmico di Agrigento, tramite il coordinatore Claudio Lombardo, segnala che a Realmonte, a Scala dei Turchi, il servizio civico di vigilanza, organizzato dal Comune, è a lavoro e impedisce l’ingresso dei bagnanti nell’area pericolosa posta sotto sequestro dalla Procura di Agrigento lo scorso febbraio con tanto di sigilli. Al tramonto, invece, quando tale vigilanza non è più attiva, tanti ne approfittano per entrare violando i sigilli. Pertanto MareAmico invita gli organi preposti ad estendere i controlli in tutte le ore di luce, e si rivolge anche a Guardia Costiera e forze dell’ordine affinchè intensifichino le proprie attività di vigilanza…

Rispondi