A Palma di Montechiaro, innanzi all’ingresso di una struttura turistica prossima all’inaugurazione, è stata rinvenuta la testa di un ovino con dentro un proiettile. Il titolare, un imprenditore agrigentino, componente dell’associazione antiracket “Libero Futuro”, accortosi di quanto accaduto, ha subito telefonato alla Polizia del locale Commissariato intervenuta poi insieme alla Squadra Mobile di Agrigento. La Procura della Repubblica di Agrigento ha avviato un’inchiesta al momento a carico di ignoti. Lo scorso 18 marzo diversi colpi di pistola, almeno 15, sono stati sparati contro il prospetto esterno della stessa struttura.

Rispondi