Vi è anche Burgio, in provincia di Agrigento, tra le 24 località italiane che hanno presentato la manifestazione d’interesse al Ministero della Cultura per partecipare al titolo di “Capitale italiana della cultura” per l’anno 2024. E’ quasi identica la distribuzione geografica tra le diverse zone interessate: 7 città al centro, 7 al nord e 10 tra sud e Isole. Adesso tutte le città partecipanti dovranno presentare il proprio progetto che sarà sottoposto alla valutazione di una commissione di sette esperti nella gestione dei beni culturali. La città vincitrice, grazie anche al contributo statale di 1 milione di euro, mostrerà, per il periodo di un anno, i propri caratteri originali che ne determinano lo sviluppo culturale, inteso come motore di progresso dell’intera comunità. Oltre Burgio, in Sicilia ha presentato istanza di partecipazione la città di Siracusa.

Rispondi