A Catania i Carabinieri hanno arrestato in carcere un uomo di 27 anni, G O B, sono le iniziali del nome, indagato di pornografia minorile, prostituzione minorile, estorsione e atti persecutori con le aggravanti della minorata difesa e dei motivi abbietti. Lui avrebbe commesso abusi e violenze dopo aver “adescato” le proprie vittime. L’indagine è frutto della denuncia di una ragazza che, nel 2017, sarebbe stata contattata da lui tramite i social e poi lui avrebbe abusato di lei, all’epoca di 16 anni. Il sequestro del telefonino e l’analisi dei contenuti avrebbe confermato quanto denunciato dalla ragazza ma anche svelato altri indizi che dimostrerebbero altri 5 casi nei confronti di altrettante minorenni: con tutte loro l’indagato avrebbe instaurato un rapporto di confidenza e fiducia tramite i social, e poi avrebbe preteso l’invio di foto e video osé minacciandole di rivelare tutto ad amici, parenti e conoscenti qualora non avessero acconsentito.

Rispondi