A Licata, in periferia, innanzi all’ingresso di un cantiere edile in corso per la costruzione di alcune villette private, è stata rinvenuta da un operaio una busta con dentro delle cartucce di pistola inesplose. Il titolare del cantiere, un imprenditore di 50 anni, ha sporto denuncia ai poliziotti del locale Commissariato che adesso sono impegnati nelle indagini insieme ai colleghi della Squadra Mobile di Agrigento. La Procura ha avviato un’inchiesta. Cartucce e busta sono state sequestrate. Sul posto hanno compiuto i rilievi di prassi gli agenti della Scientifica.

Rispondi