Nel giorno dell’ultimo saluto alla piccola Ariele, la bimba di 11 anni di Casteldaccia morta dopo 16 giorni di ricovero all’ospedale Di Cristina dopo avere contratto la variante Delta del Covid, un’altra bimba nata nell’agrigentino di appena 10 giorni si trova ricoverata in terapia intensiva all’ospedale Cervello di Palermo. Nonostante l’iniziale apprensione le sue condizioni non destano preoccupazioni, così come quelle di altri due neonati – figli di due donne diverse ma entrambe Covid positive – che si trovano nell’area grigia.

Blogsicilia

Rispondi