Un incendio è divampato nella terrazza dell’Hotel “Raya” a Panarea nelle Eolie. Il rogo, spento grazie al coraggio di un vigile del fuoco, non ha provocato feriti ma tanti danni.

Danni ingenti, ma fiamme spente dopo 30 minuti, grazie al coraggio del vigile del fuoco Maurizio Ferrara che si trova sull’isola. Il fuoco è divampato intorno alle 8. Probabilmente per un corto circuito. E subito ci sono stati attimi di panico anche perché le fiamme si sono estese fino al bar bruciando i gazebo, le tettoie di canne e danneggiando le attrezzature. Per fortuna a quell’ora il locale non era affollato di vacanzieri, quasi tutti ancora a letto.

Subito si è dato da fare il personale con l’ausilio di estintori, ma tempestivo è stato soprattutto l’arrivo del vigile del fuoco che ha utilizzato l’impianto idrico dell’albergo e con una pompa si è introdotto fino all’interno del bar e dopo circa trenta minuti è riuscito a circoscrivere le fiamme. Non ci sono state comunque conseguenze per il personale e i tanti turisti che affollano l’hotel. Ora i proprietari sono mobilitati per rimettere in sesto la struttura, anche perché la terrazza del mitico “Raya” è tra le più ricercate anche dai vacanzieri vip per gli aperitivi. Foto ANSA

blogsicilia

Rispondi