Il personale del Soccorso alpino e speleologico siciliano ha recuperato in località Malpasso a Capo Gallo, a Palermo, il cadavere di un polacco di 23 anni, precipitato da diversi metri di altezza in un’area estremamente impervia, già nota al Soccorso Alpino per avere recuperato in passato altri escursionisti, già morti o in estrema situazione di pericolo. La salma è stata affidata a un gommone del Nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco ed è stata trasferita nel porto di Palermo. Sul posto hanno operato anche la Guardia Costiera, con un proprio mezzo nautico, diversi equipaggi della Polizia di Stato e i Vigili del fuoco.

Rispondi