Un prete in provincia di Perugia e una donna di Termini Imerese, in provincia di Palermo, sono stati arrestati dai Carabinieri in esecuzione di un’ordinanza cautelare emessa dal Tribunale. Sono indagati di prostituzione minorile. Il prete è in carcere. La donna è ristretta ai domiciliari. Lei avrebbe acconsentito, ricevendo denaro, che il figlio in chat avesse rapporti virtuali con il sacerdote. Il figlio della donna sarebbe una delle vittime. Le indagini sono state condotte dai Carabinieri della Compagnia di Termini Imerese.

Rispondi