A Porto Empedocle i poliziotti del locale Commissariato hanno arrestato un giovane immigrato dal Gambia. Una telefonata al 112 ha segnalato la presenza di un extracomunitario in via Quattro Novembre intento a disturbare gli avventori di una attività commerciale. Lui, appena si è accorto dei poliziotti, ha inveito contro di loro. Poi, durante l’identificazione, ha estratto dalla tasca dei pantaloni un coltello da cucina. I poliziotti lo hanno bloccato e disarmato, con non poche difficoltà. Gli sono stati sequestrati il coltello, poi un altro coltello con la lama intrisa di sostanza colore marrone scuro, un bilancino di precisione, 2 blister con dentro 2 compresse da 2 milligrammi, 4 involucri in cellophane termosaldata di cui 2 di colore trasparente e due di colore blu contenenti sostanza verosimilmente stupefacente del tipo hashish, per un peso complessivo di oltre 22 grammi. All’autorità giudiziaria risponderà di resistenza a Pubblico Ufficiale, porto abusivo di armi da taglio e possesso di sostanze stupefacenti.

Rispondi