A Pantelleria, isola in provincia di Trapani, i Carabinieri, attirati dalla musica ad elevato volume e da una coda di automobili posteggiate innanzi ad una villa, ha interrotto una festa privata. Sono state contate più di 300 persone sorprese a ballare con la musica di un dj e a bere in un angolo bar fornitissimo di superalcolici. La villa, con piscina e con due buttafuori all’ingresso, è in contrada Morgana, a poca distanza dall’aeroporto dell’isola. L’organizzatore della festa è stato un dj di 34 anni, nato a Roma ma residente a Milano. Lui ha affittato la villa a Pantelleria. E’ stato denunciato all’autorità giudiziaria. Nessun rispetto delle norme anti covid e assembramenti fuorilegge. E’ il secondo caso scoperto a Pantelleria. Infatti, il 2 agosto scorso una festa con un centinaio di persone ha provocato un focolaio covid: 70 i positivi e tre i ricoverati in terapia intensiva intubati.

Rispondi