Un turista francese è morto vittima di un malore durante la scalata del vulcano Stromboli, consentiva, a causa dell’attività del cratere, fino a quota 400 metri. L’uomo, 62 anni, è stato in compagnia della moglie e delle guide. Dopo aver iniziato la camminata verso la montagna, e aver raggiunto i 250 metri, il turista si è accasciato. Inutile è stato il tentato di rianimarlo, nonostante il trasporto alla Guardia medica dell’isola, nell’arcipelago delle Eolie, in provincia di Messina.

Rispondi