A Piraino, in provincia di Messina, i Carabinieri hanno arrestato ai domiciliari tre giovani coltivatori diretti di sostanze stupefacenti. I militari hanno seguito i tre, di età compresa tra i 19 e 20 anni, tutti di Brolo, incensurati, perché, a bordo di un veicolo a loro disposizione, in maniera sistematica, si dirigevano verso la località Calamaci. Due dei tre sul posto sono stati sorpresi intenti ad innaffiare una piantagione di canapa indiana, approntata su un terreno di proprietà del padre di uno dei ragazzi, inconsapevole di quanto architettato dal figlio, con la complicità dei due amici. Sette piante di canapa indiana, di altezza variabile tra i 30 ed i 180 centimetri, sono state sradicate e sottoposte a sequestro, insieme a fertilizzante utilizzato per la coltivazione, e a circa cinque grammi di marijuana, già divisa in dosi, rinvenuta nella disponibilità di uno dei tre.

Rispondi