A Palermo nel carcere minorile “Malaspina” si è scatenata una rivolta ed è stato anche appiccato il fuoco in alcune celle. In proposito interviene il segretario della Uil Pa, Gioacchino Veneziano, che afferma: “Da tempo assistiamo giornalmente ad attacchi verso la Polizia Penitenziaria. Al carcere minorile di Palermo si sono vissute ore drammatiche che potevano avere gravi risvolti per l’ordine e la sicurezza. La struttura di via Cilea è stata quasi resa inagibile, ma anche in questo gravissimo caso di violenza continuativa, anche in piena pandemia, il coraggio e la professionalità della Polizia Penitenziaria hanno fatto la differenza, registrando comunque la presenza continua in tutte le fasi della rivolta, sia del Comandante della Polizia Penitenziaria Francesco Cerami, che del Direttore Clara Pangaro”.

Rispondi