Di Francesco Menallo –

Qualche settimana fa, ad un convegno per ricordare Sciascia, a Racalmuto, sono intervenuti alcuni alti magistrati con funzioni direttive. Nei loro interventi, sia pure con alate parole, non mi sembra che abbiano ben ricordato la figura del grande intellettuale. Adesso altri due magistrati (di cassazione ma senza funzioni direttive…)danno voce e rilanciano la profondità del pensiero del grande scrittore. È proprio vero-per fortuna! – che per ogni cosa al mondo c’è il suo contrario, come scriveva Abramo Lincoln…

Rispondi