Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, è in corso, innanzi al giudice per le udienze preliminari, Micaela Raimondo, il processo, in abbreviato, a carico di due imputati a seguito della morte dell’operaio di 57 anni Michele Lumia, di Palma di Montechiaro, deceduto in un’azienda agricola in contrada “Val di Lupo”, ad Agrigento, il 15 maggio del 2019, dopo essere stato colpito dalla benna di un escavatore. Il pubblico ministero, Paola Vetro, ha chiesto il rinvio a giudizio dei titolari, e responsabili dell’azienda, Rosario Bonfanti, 58 anni, ex sindaco di Palma, e la moglie Filippina Volpe, 50 anni. Nel frattempo Bonfanti ha proposto il patteggiamento della sua condanna a 1 anno e 8 mesi di reclusione. Deciderà il giudice.

Rispondi