Altro, ennesimo, caso di “morte bianca”. Un palermitano residente a Prato, in Toscana, Giuseppe Siino, 48 anni, operaio, è morto nel corso del lavoro ad un macchinario composto da due rulli in cui è rimasto trascinato. L’uomo è stato tirato fuori dai colleghi che, in attesa dell’ambulanza, hanno provato a rianimarlo con prime manovre di soccorso. Purtroppo sia i loro tentativi e poi quelli dei sanitari sono risultati vani: il collega è deceduto senza mai riprendere conoscenza. Lo piangono la moglie e una figlia di 13 anni. L’impresa interessata dall’incidente è la Alma spa, un’azienda che produce moquette a Campi Bisenzio e che conta 130 dipendenti.

Rispondi