A Menfi i Carabinieri hanno scoperto il covo dove è stata custodita la maggior parte dei proventi dei furti che sono stati commessi a danno del Menfi Hotel Resort, attualmente non attivo a causa della pandemia. Il proprietario del terreno agricolo, dove è stata rinvenuta la merce trafugata, è stato denunciato per ricettazione. In particolare, sono stati rivenuti parecchi oggetti, tra arredi, comodini, lettini, sdraio, ombrelloni, infissi, un serbatoio per carburante di 3000 litri, un silos in acciaio da 1000 litri, una cassaforte ed un idrante per l’impianto antincendio, per un valore complessivo di circa 40mila euro. Il tutto è stato sequestrato e reso a disposizione della Procura di Sciacca.

Rispondi