A Caltanissetta la Polizia ha arrestato due nisseni di 28 e 19 anni per furto aggravato a danno di un bar. Contestata anche la ricettazione dell’automobile utilizzata come ariete per sfondare l’ingresso a vetri del bar, e il possesso di oltre 200 grammi di marijuana. Nottetempo, il titolare del bar si è accorto di quanto stesse accadendo tramite le telecamere di video-sorveglianza, e ha telefonato alla Polizia. Il furto è stato velocissimo. E i due ladri si sono dileguati prima che giungessero le Volanti. I poliziotti, anche loro tramite i video registrati dalle telecamere di sorveglianza nella zona, hanno scoperto l’identità dei due furfanti, già noti alle forze dell’ordine. Non appena i poliziotti sono entrati nella casa dei due, sono stati investiti da un forte odore, e hanno trovato due sacchetti con dentro complessivamente 200 grammi di marijuana. Inoltre, in ogni stanza sono stati rinvenuti oggetti di provenienza furtiva, molti dei quali adesso già restituiti ai legittimi proprietari ed altri ancora da restituire. Tra gli oggetti di provenienza delittuosa anche sigarette e “gratta e vinci” poco prima rubati dal bar sfondato. Il Tribunale ha convalidato gli arresti, in attesa del processo. Negli Uffici della Squadra Mobile di Caltanissetta è possibile visionare una minimoto, una smart tv, un fucile ad aria compressa, diverse confezioni di make-up ed altri oggetti che non sono stati ancora restituiti in quanto sono ignoti i legittimi proprietari. Gli interessati possono anche telefonare allo 0934 79 111.

Rispondi