L’Akragas torna al successo casalingo. La squadra di mister Giuseppe Anastasi batte 2-0 con grande merito il Mazara. Le reti sono state siglate nel secondo tempo dall’attaccante svedese Lucas Corner al 3′ e da Simone Giuffrida nel finale di partita. Adesso testa alla gara di ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia contro lo Sciacca in programma mercoledì allo stadio Esseneto di Agrigento.

Bum bum Akragas: il Mazara cade due a zero allo stadio Esseneto di Agrigento. Prova più che convincente per la squadra di mister Giuseppe Anastasi

L’Akragas, in maglia rossa, parte subito forte e al 7′ sfiora il vantaggio con un bel colpo di testa di Lavardera, palla fuori di poco. Poi è l’attaccante Lucas Corner al 12′ ad avere un’importante palla gol ma il portiere del Mazara Pizzolato salva il risultato. Gli akragantini fanno la partita, giocano un buon calcio ma non riescono a sbloccare lo zero a zero. Il Mazara si difende e prova a colpire di rimessa. Al 27′ occasione per gli ospiti con Guaiana ma il primo tempo termina senza gol. La squadra di mister Anastasi comincia col piede giusto il secondo tempo e alla prima occasione, al 3′, sblocca la partita con l’attaccante svedese Lucas Corner. La squadra di casa controlla il match e concede agli avversari una sola chance con la traversa colpita da Elamraoui su calcio di punizione. Akragas molto concentrata e determinata trova al minuto 49 il secondo gol in contropiede con Giuffrida. Successo più che meritato per l’Akragas che sale in classifica al secondo posto a quota 10 punti.

Le formazioni ufficiali di Akragas – Mazara

Akragas: Di Carlo , Punzi , Baio , Puyuka , Cipolla , Tuniz , Leonardi , Maiorano , Lucas Corner , Costantino , Lavardera

Mazara: Pizzolato, Pirrello, Zerillo, Ferrau, Lombardo, Rallo, Bulades, Abbate, Guaiana, Elamraoui, Badjie, Modou.

Rispondi