A Palermo la Polizia ha sgominato un presunto gruppo criminale che avrebbe gestito, da tempo, una fiorente attività di spaccio di droga nel quartiere Zisa – Borgo Nuovo. Sei arrestati sono indagati, a vario titolo, di detenzione a fine di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo marijuana, hashish e cocaina, in concorso tra loro. Sono indagate a piede libero altre quattro persone. Le indagini si sono protratte dal giugno 2017 al febbraio 2020, scattate anche a seguito di numerose segnalazioni anonime. Gli investigatori hanno documentato diversi episodi di spaccio anche nei pressi di una scuola del luogo, ai giovanissimi frequentatori dell’istituto scolastico. Dalle intercettazioni telefoniche sono emerse le mansioni di ciascuno degli indagati, soliti ad utilizzare un linguaggio criptico per depistare le indagini. Nonostante i numerosi e frequenti interventi effettuati presso i luoghi interessati dallo spaccio, i sequestri e gli arresti in flagranza di reato, gli indagati hanno proseguito la loro attività estendendo la loro azione criminale nelle zone limitrofe e assoldando “nuove leve”. Durante le fasi operative dell’attività investigativa sono stati effettuati moltissimi sequestri di sostanza stupefacente, oltre che identificazioni di numerosi acquirenti, più volte anche di minore età , ai quali è stata contestata la sanzione amministrativa in quanto assuntori.

Rispondi