Le famiglie di Gaetano Maragliano e Martina Alaimo, i due 17enni di Raffadali vittime di un incidente stradale tra Agrigento e Raffadali, hanno deciso di devolvere tutte le offerte raccolte in occasione dei funerali alla sezione locale dell’Associazione italiana familiari e vittime della strada. E ciò per finanziare la realizzazione della scultura, intitolata “Esserci o non esserci…Basta una attimo”, di cui esiste già un prototipo dell’artista Giuseppe Cacocciola. La stessa associazione, tramite la presidente Carmelina Nobile, commenta: “Ai giovani diciamo di guidare piano, di essere prudenti, di rispettare il codice della strada, perchè basta un attimo per cancellare una vita. Siamo riconoscenti alle famiglie Alaimo e Maragliano per la loro donazione e ci stringiamo al loro dolore. Abbiamo già lanciato una raccolta fondi alla quale tutti, anche con un gesto simbolico, possono partecipare affinchè si possa realizzare questo monumento per tenere vivo il ricordo di chi non c’è più”.

Rispondi