La Corte d’Appello di Palermo ha confermato la condanna a 4 mesi di reclusione emessa dal Tribunale di Agrigento a carico di Maria La Cara, 40 anni, imputata di furto di energia elettrica tramite un allaccio abusivo in un’abitazione tra Agrigento e Porto Empedocle. La sottrazione abusiva di energia, per circa 6mila euro, si sarebbe protratta per quattro anni, fino al 13 marzo del 2018, quando fu scoperta dalla Polizia e sanzionata con una denuncia penale. I giudici d’Appello hanno invece assolto altri tre imputati condannati in primo grado. Si tratta di Alex La Cara, 27 anni, Salvatore La Cara, 34 anni, e Lina Pucillo, 33 anni. Confermata e definitiva, perché non impugnata, la condanna a 4 mesi di reclusione inflitta dal Tribunale a Rosario Aliseo, 46 anni. I cinque sono tutti componenti di uno stesso nucleo familiare. Nel collegio difensivo hanno lavorato gli avvocati Gianfranco Pilato e Fabio Inglima Modica.

Rispondi