La Corte d’Appello di Palermo, riformulando la sentenza di primo grado emessa dal Tribunale di Sciacca, ha assolto dal reato di maltrattamenti in famiglia e sequestro di persona C M, sono le iniziali del nome, 49 anni, di Menfi, e gli ha inflitto 1 anno e 3 mesi di reclusione solo per il reato di lesioni. Assolta del tutto è stata la sorella di lui, C B, 55 anni. Entrambi sono stati condannati in primo grado dal Tribunale di Sciacca a 3 anni e 3 mesi di reclusione ciascuno. Nel 2015, i due, fratello e sorella, avrebbero costretto la compagna di lui a restare in casa e a subire continue vessazioni.

Rispondi