A fronte della violenta ondata di maltempo che devasta il territorio, il presidente della Regione, Nello Musumeci, nella qualità di commissario per il rischio idro-geologico in Sicilia, ha invocato una legge speciale da almeno 3 miliardi per contrastare i fenomeni legati al dissesto idrogeologico nell’Isola. Lo stesso Musumeci, a capo della struttura commissariale da 4 anni, afferma: “Siamo la regione in Italia che ha speso di più contro frane ed erosioni costiere, ma si tratta di una goccia d’acqua nel deserto. I danni attuali ammontano a diverse centinaia di milioni di euro. E temo che in futuro rischiamo di abituarci a questo tipo di fenomeni. Il sistema di deflusso delle acque è stato concepito 70 anni fa e non era pensato per assorbire questi flussi improvvisi di acqua”.

Rispondi