Le città del Siracusano hanno deciso di blindarsi in attesa dell’imminente arrivo dell’uragano Medicane. La Protezione civile ha confermato l’allerta rossa per l’intero territorio fino alle 24 di domani e così si è deciso di firmare le ordinanze che dispongono le chiusure delle scuole.

Ci sono altre restrizioni, “tra cui la chiusura dei mercati, degli impianti sportivi pubblici e privati, dei parchi, compreso il parco archeologico, il Castello Maniace, il cimitero, gli asili nido pubblici e privati” ed infine “il divieto di effettuare attività collettive all’aria aperta”.

Aree a rischio presidiate”

Da giorni presidiamo le aree che presentano maggiori rischi – dice all’AGI il sindaco di Siracusa, Francesco Italia –  di esondazione o zone maggiormente soggette ad allagamenti. La risposta alle emergenze è praticamente immediata, infatti, nella giornata di ieri, poco dopo aver ricevuto le foto del crollo di un costone roccioso, il personale della Protezione civile ed i vigili del fuoco sono arrivati in appena 10 minuti. La presenza sul territorio, alla luce di questo periodo contrassegnato dal maltempo, è stata rafforzata”.

Cosa accadrà se arriverà l’uragano

In Prefettura, da domenica si è insediata l’Unità di crisi per l’emergenza maltempo su scala provinciale

blogsicilia

Rispondi