In ambito regionale la Guardia costiera ha sostenuto l’operazione intitolata “Calypso”, tra controlli e ispezioni nella filiera ittica. Complessivamente sono stati sequestrati oltre 8.800 chili di prodotti ittici ritenuti non sicuri per il consumo umano, con multe elevate per oltre 74mila euro. In particolare, in provincia di Agrigento, è stato effettuato un sequestro da oltre 500 chili di pescato a Porto Empedocle in un grossista locale, e poi altri 500 chili in una pescheria. Il prodotto sequestrato, dichiarato dai medici veterinari non idoneo al consumo umano, è stato avviato alla distruzione in centri di smaltimento autorizzati, mentre la restante parte, ancora in attesa di valutazione sanitaria, se ritenuta sicura, sarà devoluta in beneficenza a favore di enti e associazioni caritatevoli.

Rispondi