L’Akragas batte nettamente il Cus Palermo allo stadio Esseneto di Agrigento. La squadra di Giuseppe Anastasi gioca un grande calcio fin dai primi minuti e porta a casa l’intera posta in palio. Finisce 5-1 ed è festa sugli spalti. I biancoazzurri sbloccano la gara con un preciso colpo di testa di Silvano. Il raddoppio lo sigla Leonardi. Poi è il giovane Baio ha realizzare, sotto misura, il 3 a zero. L’Akragas attacca con grande intensità e sfiora più volte il quarto gol. Il Cus Palermo trova la rete su calcio di rigore con il capitano Pensabene. Nella ripresa è ancora un monologo dell’Akragas che segna altri due reti con il giovane Baio (doppietta) e il neo entrato Gambino. Finisce in gloria per i biancoazzurri e domenica prossima la sfida sul campo dell’ambizioso e forte Misilmeri.

Rispondi