Ammatuna: “Draghi non dimentichi il nodo”

Palermo – “Anche questa volta tutto è andato al meglio grazie ai soccorsi e all’impegno della prefettura e del ministero dell’Interno, ma non si può continuare così: governo e Unione europea devono mettere il problema dell’immigrazione al primo posto della loro agenda”. A parlare con la Dire è il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, dopo la notte trascorsa al porto della cittadina ragusana dove un peschereccio con 396 migranti a bordo si è incagliato poco prima di approdare. “Qualcuno continua a non comprendere che bisogna affrontare al più presto questo fenomeno – aggiunge Ammatuna -. Governo italiano e Unione europea affrontino il problema al più presto. Il premier Draghi, persona di grande autorevolezza, non può dimenticare questo nodo – conclude Ammatuna -. Vedo che L’unione europea si è mossa per quanto accaduto sul confine tra Polonia e Bielorussia: bene così, ma mi fa rabbia constatare che qui c’è un fenomeno ancora più grave e che non viene affrontato”.

Agenzia DIRE

Rispondi