Chi si è trovato sull’autobus 619 che porta allo Zen non credeva ai proprio occhi. Per cause ancora in corso di accertamento un giovane di colore è stato aggredito e picchiato sul mezzo da alcuni ragazzi mentre transitava da piazza San Lorenzo a Palermo.

E’ scoppiato il parapiglia tanto che dal mezzo dell’Amat sono scesi giù tutti i passeggeri impauriti per quanto stava accadendo. Gli addetti dell’azienda del Comune di Palermo che gestisce il trasporto urbano parlano di un putiferio. Una bagarre scoppiata in pochi minuti.

Non è ancora chiaro cosa ha scatenato la reazione, ma l’aggressione è stata violenta e interrotta dall’arrivo in massa della polizia.

Una volta messo fine dal pestaggio l’autobus con a bordo la vittima è stato scortato dagli agenti in commissariato a San Lorenzo. Qui sarà sentito l’autista testimone di quanto successo.

“Abbiamo perso diverse corse – dicono da via Roccazzo sede dell’Amat – Scene inqualificabili. Non è possibile che si verifichino queste situazione sui mezzi dell’azienda. Una situazione per quanto ci hanno riferito i vari responsabili ingestibile. Sappiamo che i responsabili sono stati identificati. Una vicenda davvero triste. L’ennesima che si ripete sui mezzi pubblici”.

blogsicilia

Rispondi