I sindacati della Funzione pubblica di Cgil e Cisl annunciano che i dipendenti del Comune di Agrigento sono in stato di agitazione perché l’Amministrazione comunale ritarda nella contrattazione decentrata e nel risolvere le carenze di personale. I dirigenti sindacali, Salvatore Parello ed Enzo Iacono, affermano: “L’Amministrazione, nonostante lo stato di agitazione proclamato da un mese, non ci ha invitato per un confronto. E quindi domani, giovedì 18 novembre, il personale protesterà dalle 9 alle 11 davanti al Comune in piazza Pirandello”.

Rispondi