La Cei, la Conferenza episcopale italiana, ha aggiornato le misure anti-covid. Dunque: mascherine preferibilmente Ffp2, distanziamento tra i banchi, no allo scambio della pace con la stretta di mano, e acquasantiere vuote. Poi: sia a disposizione il gel igienizzante all’ingresso, e siano igienizzate tutte le superfici, tra panche, sedie e maniglie, dopo ogni celebrazione. Non è necessario il green pass per la messa. Il green pass rafforzato è invece obbligatorio per le attività pastorali e tutto ciò che gravita intorno al settore ecclesiale: i musei, i bar degli oratori, le strutture sportive, le feste. La Cei specifica che il green pass rafforzato occorre per qualsiasi attività culturale, sociale e ricreativa, anche qualora si svolga in ambienti parrocchiali.

Rispondi