Il figlicidio a Raffadali: i familiari della vittima Gabriele Rampello, 24 anni, sono intervenuti tramite una lettera diffusa dai legali di fiducia, gli avvocati Pietro Maragliano, Tatiana Pletto e Alberto Agiato. La nonna Francesca, lo zio Giuseppe e la madre Maria affermano: “Confidiamo nella giustizia e nell’attività investigativa in corso. Restiamo a disposizione per fornire ogni contributo utile affinché Gabriele possa avere giustizia. Nessun commento sul tragico evento nonché in merito al responsabile perché questo lutto merita di essere rispettato con silenzio. Nessuna ipotetica giustificazione potrà mai legittimare un padre che priva il figlio della propria vita”. La madre Maria è stata peraltro individuata quale persona offesa nel procedimento a carico dell’ex marito Gaetano Rampello. Il poliziotto è accusato di omicidio aggravato dalla premeditazione e dall’aver agito contro un discendente. Domani pomeriggio sarà conferito l’incarico al medico legale Alberto Alongi che dovrà effettuare l’autopsia, così come disposto dal sostituto procuratore Chiara Bisso.

Rispondi